Il piercing Medusa

Il piercing Medusa è un tipo di perforazione che viene realizzata sul viso, in particolare nella parte concava situata nell’area superiore alle labbra e quindi sotto al naso. Negli ultimi anni questa tipologia di piercing ha trovato molto seguito soprattutto tra i giovanissimi, sia maschi che femmine, intenzionati a modificare l’aspetto del proprio volto, dato che esso è considerato uno dei più comuni body modification facciale.

Tecnicamente la perforazione avviene con degli aghi di 14 o 16 a seconda del tipo di pelle, anche se si stanno diffondendo la moda di realizzare di piercing a medusa con aghi molti più piccoli e meno fastidiosi. Questo perché il piercing Medusa è sicuramente tra i più dolorosi, perché l’area interessata è dotata di una muscolatura importante che in genere è sviluppata da chi suona strumenti a fiato. Anche se secondo una scuola di pensiero molto in voga, come il piercing orecchio, questo piercing è addirittura indolore per la sua rapidità di esecuzione. Ovviamente tale giudizio va preso con le pinze, dato che ogni individuo ha un suo relativo grado di sopportazione al dolore.

Per questo è prettamente consigliato il ricorso ad uno specialista per la realizzazione di tale piercing che sicuramente limita I rischi più accreditati sono legati al Monroe, ovvero quelli di colpire l’arteria che passa proprio nel canale superiore al labbro. Una volta realizzato il foro viene automaticamente inserito il gioiello, che in genere è della stessa fattura di quelli utilizzati per il piercing labret.

Per cui parliamo di gioielli costituiti da una base piatta e da una staffa che emerge come sostegno alla parte visibile del piercing. Tenendo bene a mente che la scelta di tale gioiello non deve in alcun modo essere sottovalutata dato che una decisione sbagliata può avere degli effetti deleteri e provocare dei danni permanenti sia a denti che a gengive.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *